Come scegliere una scheda grafica

Come scegliere una scheda grafica

Come scegliere una scheda grafica

Come scegliere una scheda grafica

Può sembrare semplice, ma la verità è che selezionare una buona scheda grafica è molto più difficile di quanto supponiamo. Sì, ora so cosa stai per dirmi, che è sufficiente per mettere a punto il budget, la portata e la risoluzione a cui vogliamo giocare, ma quell'approccio è un fallimento, purché stai dimenticando di includere le cose fondamentali nell'"equazione" che, alla fine, finirà per incidere sulle reali prestazioni della tua nuova scheda grafica.

L'ampia varietà di risoluzioni grafiche che possiamo trovare oggi, soprattutto se teniamo conto del mercato dell'usato, e dei trucchi che alcuni rivenditori, sia privati che esperti, usano per provare a vendere i loro modelli non rende le cose possibili. A tutto quanto sopra bisogna aggiungere, oltre a questo, la presenza di alcuni miti che hanno la possibilità di spingerci eventualmente a prendere una decisione sbagliata se non disponiamo di particolari cautele.

Molti di questi miti sono di creazione recente e sono stati modellati dal fanatismo di individui che si preoccupano molto di più del marchio che amano che di se stessi. È qualcosa che può raggiungere altezze assurde, quindi devi stare abbastanza attento a questo proposito. Per scegliere bene una scheda grafica è fondamentale avere un approccio del tutto equilibrato, altrimenti avremo un'intenzione di acquisto "contaminata" che ci farà perdonare le colpe solo per amore di un marchio.

Tempo fa ho condiviso con noi una guida incaricata di cogliere una sequenza di tasti che, come regola generale, erano davvero utili per scegliere bene una scheda grafica, e oggi è arrivato il momento di rinnovarla e adattarla al panorama odierno. quella guida è stato tra i più grandi successi di ogni singolo contenuto che abbiamo annunciato, quindi penso che meriti questo rinnovo. Come sempre e in ogni momento, vorrei che ti piacesse e che ti piacesse, e ti invito a lasciare qualsiasi domanda tu abbia nei commenti.

Come scegliere una scheda grafica – Tasti per selezionare bene una scheda grafica

1.-Pensa al dispositivo su cui lo utilizzerai

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

E fallo in senso lato, purché utilizzi una scheda grafica di fascia alta con un processore di fascia bassa Senza sensoe lo stesso accadrebbe quando si utilizza un processore di fascia alta con una scheda grafica di fascia alta. Se hai dubbi su questo argomento, non perdere questa guida.

La stabilità è fondamentale per scegliere bene una scheda grafica, e per questo motivo devi assicurarti che il tuo dispositivo sia in grado di fornire le prestazioni richieste dalla tua scheda grafica per sviluppare la sua piena capacità. Altrimenti, avrai un collo di bottiglia.

Chiave: da un processore Core i5-10400F o Ryzen 5 3600 puoi utilizzare praticamente qualsiasi scheda grafica senza dover assumere un serio collo di bottiglia.

2.-Valuta l'uso che farai della tua scheda grafica

Tasti per scegliere bene una scheda grafica (3)

Non avrai bisogno della stessa identica scheda grafica per giocare a 1080p piuttosto che a 4K e non avrai bisogno esattamente dello stesso modello se prevedi di attivare il ray tracing. Se guarderai solo contenuti multimediali e ti divertirai con titoli facili, una scheda grafica economica di fascia bassa sarà sufficiente.

Esponi chiaramente le tue affermazioni. È essenziale scegliere bene una scheda grafica, altrimenti potresti finire per acquistare un modello inferiore a quello che ti serviva.

Chiave: con una scheda grafica economica come la GeForce GT 1030 o Radeon RX 550 non sarai in grado di giocare ai giochi recenti in 1080p con garanzie. Avrai bisogno almeno di una GeForce GTX 1060 6GB o Radeon RX 580 8GB.

3.-Dimentica il fanatismo, ma non perdere i piedi per terra

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

Non è valido che NVIDIA sia preferibile per essere NVIDIA o che AMD sia preferibile per essere AMD. le due società propongono articoli conflittuali e anche accattivanti nel campo grafico, ma dobbiamo essere consapevoli che ognuno di essi ha valori diversi e che determinati render meglio in certi giochi per una semplice questione di ottimizzazione.

L'offerta Radeon RX 6000 ottime prestazioni nella rasterizzazioneHanno molta più memoria grafica e stanno facendo progressi su tecnologie importanti grazie all'imminente arrivo di FSR 2.0. Dalla loro parte, il GeForce RTX 30 Sono anche molto potenti, prestazioni migliori nel ray-tracing e gioca con il vantaggio del DLSS.

Chiave: Se il ray tracing è fondamentale per te, faresti meglio a sceglierne uno GeForce RTX 30, in quanto si comportano meglio. Se non ti dispiace quella tecnologia, la Radeon RX 6000 è una fantastica opzione alternativa.

4.-Non perderti con le gamme e le serie

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

Capire come rilevare correttamente ogni modello, serie e gamma è la chiave per selezionare una buona scheda grafica. Per questo, dobbiamo capire la nomenclatura di una scheda grafica, cosa che fortunatamente non è difficile, ora che NVIDIA e AMD utilizzano determinati pattern correlati.

NVIDIA differenza tra GTX e RTX, i primi non accelerano il ray-tracing o supportano DLSS e i secondi lo fanno. Il primo numero indica la generazione, il resto la gamma in cui si trovano, e gli stessi "TI" e "Super" menzionano un modello superiore, nel primo caso, e una variazione molto più forte dell'originale. Nella situazione AMD, "XT" stesso viene utilizzato per riferirsi a modelli superiori. Vedremo alcuni esempi:

  • GTX 1060: non esegue il ray tracing più veloce né supporta DLSS (è GTX), rientra nelle serie dieci e in qualità standard (60).
  • RTX 2080: esegue ray tracing e DLSS più veloci (è RTX), si adatta alla serie 20 e alla gamma alta (80). L'RTX 2080 Super è una versione molto più potente dell'originale e l'RTX 2080 Ti è un modello superiore.
  • Radeon RX 5600 XT: si adatta alla serie 5000, quindi non esegue ray tracing più veloci e in qualità standard (600). È un modello ad alte prestazioni di spicco (XT) nella sua gamma.
  • Radeon RX 6600: si inserisce nella serie 6000, quindi esegue il ray-tracing più veloce e in qualità standard (600). Non viene fornito con l'XT stesso.
  • Radeon RX 6600 XT: è un modello superiore al precedente della stessa XT.

Chiave: Se la cifra che indica l'intervallo, che viene sempre dopo la prima, che indica la generazione, è inferiore a 5, si tratta di una scheda grafica non consigliata per il gaming.

5.-Attenzione alle finiture: Non in tutti i casi vale la pena pagare molto di più

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

La differenza di prezzo tra una scheda grafica dal design semplice e un'altra con una finitura premium può finire per essere colossale, ma questo non significa che quest'ultima compenserà sempre il maggiore investimento che rappresenta. Devi stare abbastanza attento con questo problema, come alcune schede grafiche con una finitura premium Hanno la possibilità di costarti praticamente come uno di fascia alta con una finitura di base.

Una scheda grafica di qualità standard non richiede un colossale sistema di raffreddamento per guidare perfettamente e i modelli di fascia alta non hanno bisogno di design complessi o radiatori giganti. La differenza di solito sarà minima e l'overclock domestico non farà una differenza nelle prestazioni che giustificherà un'enorme differenza di prezzo, quindi fai attenzione.

Chiave: Confronta i costi della stessa scheda grafica che desideri. Non optare mai per quelli molto più costosi, in quanto non valgono il prezzo, e cerca di evitare progetti con ventilatori a turbina. Nella qualità standard i modelli economici con dissipatori modesti non sono una cattiva iniziativa, ma nella fascia alta hanno la possibilità di esserlo.

6.-Non cadere nel tradizionale "questa carta ha X gigabyte"

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

Diversi mercanti, e diversi individui, rimangono ancorati al mito dei gigas. È vero che, per scegliere bene una scheda grafica, dobbiamo tenere conto della memoria totale grafico che integra, poiché alla fine questo è un requisito essenziale in diversi giochi, ma Non dobbiamo cadere nella trappola di pensare che la quantità sia l'unica cosa che conta.

Una scheda grafica ha la possibilità di avere diversi gigabyte di memoria grafica ed essere peggiore di un'altra con meno gigabyte. Per fare un esempio, la GeForce RTX 3060 ha 12 GB di memoria grafica, mentre la RTX 3080 ha dieci GB di memoria grafica, e nonostante ciò il secondo è praticamente un 50% molto più potente.

Chiave: Prima di lasciarti trasportare dal rapporto di memoria impostare la generazione e la gamma di cui fanno parte le schede grafiche che stai osservando. Quello che rientra nella generazione molto più recente e nella gamma molto più alta sarà superiore, anche se ha meno memoria grafica.

7.-Hai davvero bisogno di una nuova scheda grafica?

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

Non limitarti al mercato di prima mano, cioè ai nuovi modelli. Per selezionare bene una scheda grafica, a volte è conveniente prendere in considerazione anche il mercato dell'usato, Bene, in questo saremo in grado di trovare risoluzioni grafiche molto più potenti con meno soldi.

Ad esempio, diversi anni fa volevo aggiornare la mia GTX 970, ma non avevo abbastanza budget per ottenere una GTX 1070, quindi ci sono andato. una GTX 980 Ti che ho trovato sul mercato dell'usato a meno di 300 euro. Mi è durato a lungo, ed è stata tra le schede grafiche che mi hanno dato molta più gioia, dato che ho apprezzato molto il cambiamento rispetto alla GTX 970.

Chiave: È essenziale prestare attenzione con diversi punti se acquisti di seconda mano. Bisogna conoscere bene i costi per evitare di essere truffati, è conveniente evitare schede grafiche che sono state usate per il mio, e anche provare a valutare prima di ottenerle.

8.-Aggiorna a un livello perfetto e fai attenzione a non tornare indietro

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

Selezionare bene una scheda grafica ci ordina anche di essere chiari a quale livello dovremmo vedere se quello che vogliamo è aggiornare il modello che abbiamo. È fondamentale perché potremmo finire per acquistare una scheda grafica che ottimizza solo quella che avevamo, O anche supponiamo un passo indietro.

Per servire da esempio, l'aggiornamento da una GTX 970 a una GeForce GT 1050 Ti sarebbe un passo indietroe l'aggiornamento da quello a una GTX 1060 da 6 GB sarebbe un cambiamento che non apprezzeremmo del tutto. L'ideale sarebbe passare ad almeno una GTX 1070 da 8 GB o una RTX 2060.

Chiave: La questione di cui stiamo discutendo su intervalli e generazioni è fondamentale a questo riguardo. Una scheda grafica di generazione superiore non deve per forza avere prestazioni molto superiori rispetto a un modello di generazione precedente ma di fascia superiore. Per evitare di farti coinvolgere, usa questo metodo comune: sempre e sempre, cerca sempre almeno una scheda grafica che sia di generazione superiore e che sia almeno di un range superiore. Ad esempio, se hai una GTX 1060, la RTX 2070 sarebbe un aggiornamento accettabile (generazione 20 contro la generazione dieci e l'intervallo 60 contro l'intervallo 70).

9.-Alta gamma e trova gamma: vale la pena pagare la differenza?

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

È anche un argomento molto banale. Ora è chiaro perché il problema delle gamme è così essenziale quando si sceglie bene la scheda grafica, ma man mano che aumenteremo la gamma nella stessa generazione ci renderemo conto che le prestazioni non aumentano proporzionalmente, che fa diminuire il suo valore di prezzo-possibilità.

Ciò significa che un modello di fascia alta può essere un'opzione accettabile rispetto a uno di qualità standard, ma un modello di fascia alta non sarà un'opzione accettabile rispetto a uno di fascia alta.. Pensi che valga la pena pagare il doppio per un ten% molto più performante? Dato che è ora, non c'è molto più ritorno.

Chiave: In tal caso non è fondamentale capire le prestazioni di ognuna delle schede grafiche, basta tenere presente che, come regola stabilita, le schede grafiche presenti in gamma sono le molto più costose e quelli con il peggior valore per costo telaio che hanno. In questo modo, per fare un esempio, la GeForce RTX 3080 Ti offre un rapporto qualità-prezzo molto più alto rispetto all'RTX 3090, e la stessa cosa accade con l'RTX 3080 rispetto all'RTX 3080 Ti.

ten.-Attenzione al gruppo di memoria e al genere di memoria

Tasti per scegliere bene una scheda grafica

I due punti sono stati sempre e in ogni momento indispensabili per scegliere bene una scheda grafica. Il bus di memoria e il tipo di memoria grafica determinano la larghezza di banda di una scheda grafica. Maggiore è la larghezza di banda, maggiore agilità nelle comunicazioni tra GPU e VRAM, che si traduce in prestazioni migliori.

Più grande è il bus e più veloce è la memoria, meglio è. Tuttavia, tienilo a mente non tutti i modelli hanno esattamente le stesse pretese. Una scheda grafica di qualità standard sarà in grado di suggerire prestazioni ottimali con un bus a 128 o 192 bit se accompagnata da memoria GDDR6, mentre una scheda grafica di fascia alta richiederà un bus a 256 o 320 bit e memoria GDDR6 o Memoria GDDR6X per funzionare perfettamente.

Chiavi: Il problema dei bus di memoria e del genere della memoria è molto meno problematico dall'arrivo di RTX 20 e RX 5000, ma fai attenzione se decidi di acquistare modelli più vecchi. Impedisce configurazioni con bus inferiori a 128 bit e con memorie non GDDR5. Nella situazione AMD, tieni presente che la serie RX 6000 utilizza una cache illimitata e che questo compensa il bus basso di alcuni modelli, come l'RX 6500 XT, che ne monta una a 64 bit.

Leggi anche: Scheda grafica NVIDIA e AMD Confronto 2022

 

Condividi questo post:
5 3 voti
Valutazione dell'articolo
Sottoscrittore
Notifica de
ospite

0 Commenti
Commenti in linea
Vedi tutti i commenti